Prelunatico: Alice, la voce di chi non ha voce

Proseguono gli appunatemnto con il PreLunatico, la rassegna di narrazioni ibride a Il Posto delle Fragole. Mercoledì 25 maggio alle 18.30 è la volta di  Alice, la voce di chi non ha voce – Storia e attualità di una radio rivoluzionaria incontro con Luca Rota, Valerio Minnella e Radio Fragola
Il 9 febbraio 1976 a Bologna nasce Radio Alice. Il 12 marzo 1977, giorno successivo all’uccisione di Francesco Lorusso da parte della polizia, Alice viene sgomberata manu militari.
Lo scontro diventa una diretta radiofonica fra epica, dramma e commedia. Alice è stata radio di movimento, radio dell’autonomia sociale, radio dei “senza voce”, radio dei “pazzi e dei disadatti”, nella quale desideri e aspirazioni di una complessità di movimenti giovanili – studenteschi, femministi, gay – che negli anni Settanta si fondevano con le controculture emergenti che avrebbero cambiato il panorama musicale, artistico e letterario, italiano e non solo, per gli anni a venire.
Ma la storia di Radio Alice ci parla anche del nostro presente e di cos’è la comunicazione, non solo radiofonica, oggi.
A quarant’anni dalla fine della sua breve e intensissima esperienza, Radio Alice è ancora oggetto di studio e di dibattiti, soprattutto in un’epoca in cui l’orizzontalità della comunicazione sembra a portata di chiunque, ma è spesso ingabbiata nei continui tentativi di regolamentare la rete e nelle piattaforme dei social network gestiti da colossi finanziari come Facebook e Twitter.
Il dialogo tra Luca Rota e Valerio Minnella su questi temi sarà anche stavolta arricchito dalla presenza di persone che, nella nostra città, si occupano di radio e di comunicazione. In particolare saranno presenti Lucia Vazzoler e Alfredo “Freddi” Racovelli, redattori di Radio Fragola, la storica radio comunitaria all’interno del parco culturale di San Giovanni, l’ex ospedale psichiatrico di Trieste da cui partì la riforma psichiatrica guidata da Franco Basaglia e molti altri e altre.
Nel corso della serata saranno anche trasmessi diversi contributi audio e video davvero da non perdere!