17 ottobre al via “Fè ste Fe ste?Festival”

Il Posto delle Fragole sarà protagonista nella stagione invernale di  “Fè ste Fe ste”, una serie di eventi a cadenza mensile che uniscono in sinergia musica e arte.

“Fè ste Fe ste” è una vetrina per artisti giovani ed emergenti, che trovano ne Il Posto delle Fragole lo spazio deputato all’arte per proporre la propria visione del mondo.

Si inizia sabato 17 ottobre alle ore 21 con la vernissage di Matteo Arzon, giovane promettente artista, che si muove fra fumetto e disegno, e il concerto di Spero Promitto Iuro, metal band triestina, che ha pubblicato quest’anno il  primo ep “Zero” per la Go Down Records.
Determinati ed energici, gli Spero Promitto Iuro hanno collaborato con Matteo Arzon per la realizzazione delle grafiche del nuovo album.
A seguire il dj set di Chris Glenn per ballare fino a tarda notte.

La serata è ad ingresso libero.
Per informazioni: Tel. +39 040 578777 E-Mail:  fragolebar@lacollina.org

MATTEO ARZON

26 anni.Diplomato all’istituto d’arte Nordio.
Ha all’attivo diverse pubblicazioni come fumettista,illustratore e grafico. E’ autore anche delle grafiche dei Spero Promitto Iuro. Si cimenta ora con la sua prima personale che corrisponde anche alla prima esperienza come art director.

SPERO PROMITTO IURO

2012, la città di Trieste è la culla di molteplici band e musicisti interessanti ma l’atmosfera che si respira non facilita lo sviluppo dei loro obbiettivi, rischiando di mettere in ombra i potenziali artisti.
Si sono orientati sui generi thrash metal e stoner, con la passione per artisti come Pantera, Korn, Down e Tool.
I S.p.i. nascono dall’aspirazione e la collaborazione di Conque (Ex chitarrista e cantante dei Black Steel Chains) e Jack (Ex bassista dei Storm), entrambi usciti arricchiti dall’esperienza nelle rispettive band.
Dopo numerose prove la passione assopita di Jack per la batteria si risveglia stabilendo così i primi due ruoli all’interno del gruppo.
Poco dopo si aggiunge Jure, fantasioso bassista che consolida la formazione.
Il trio inizia così i primi esperimenti musicali.
2013, l’arrivo del chitarrista Bill Lee affila il sound dei S.p.i. trasformandolo in un quartetto, da lì a poco registreranno una demo di quattro brani.
Nel 2015 hanno pubblicato Zero, il loro primo ep per la Go Down Records, un disco che ha visto la collaborazione di tanti giovani artisti.