11 maggio Strawberry Food & Wine: cena bio a km 0

Giovedì 11 maggio alle 20.00 appuntamento con “Strawberry Food & Wine”  interamente dedicato al biologico regionale con i vini dell’azienda agricola Denis Montanar Villa Vicentina e i produttori dell’AIAB-APROBIO FVG.

L’appuntamento è frutto della stretta collaborazione nata a Trieste tra AIAB-APROBIO FVG e il bar-ristorante “Il Posto delle fragole” che ospita da ottobre 2016 il punto di distribuzione del G.O.D.O. (Gruppo Organizzato di Domanda e Offerta).  Tutti gli ingredienti della cena, a parte sale, zucchero e qualche spezia, saranno biologici e a km 0, e in abbinamento si potrà assaporare l’eccellenza della produzione vinicola dell’azienda agricola DENIS MONTANAR coltivazione biologica dal 1996. Presenterà i prodotti, le tecniche di coltivazione e la storia degli ortaggi, Andrea Giubilato, tecnico e appassionato orticoltore.

Ecco  il menù proposto:
- Flan di Asparagi verdi su crema di Zoffarella
  180 Orange wine  annata 2014

- Crespella con ricotta, asparagi bianchi e pancetta croccante
  Uis Blancis di Borc Dodon  annata 2012

- Brasato di manzo con biete saltate
  Refosco di Scodovacca  annata 2012

- Mousse allo yogurt e fragole con salsa alle fragole
  Rosè di Borc Dodon 2014

Costo della serata € 35, con piatti, vini, acqua, caffè e coperto inclusi

In alternativa è possibile richiedere la variante vegetariana del menù:
- FLAN DI ASPARAGI VERDI SU CREMA DI ZOFFARELLA
180 Orange wine annata 2014
- CRESPELLA CON RICOTTA E ASPARAGI BIANCHI
Uis Blancis di Borc Dodon annata 2012
- QUICHE DI BIETE E CIPOLLOTTO
Refosco di Scodovacca annata 2012
- MOUSSE ALLO YOGURT E FRAGOLE CON SALSA ALLE FRAGOLE
Rosè di Borc Dodon 2014

Per informazioni e prenotazioni: Tel. +39 040 578777 E-Mail: fragolebar@lacollina.org

Denis Montanar proviene da una famiglia di agricoltori da quattro generazioni. Il suo impegno in questo settore inizia nel 1989, quando comincia ad occuparsi dell’azienda del nonno prendendo in affitto i suoi vigneti. Gran parte di questi vigneti erano già stati coltivati a regime di mezzadria dal suo bisnonno durante i primi anni del Novecento. Successivamente acquista due ettari di terreno impiantandoli a vigneto. Nel 1995 decide di incrementare la proprietà, acquisendo 10,5 ettari di terreno e le case rurali annesse. Nasce, quindi, l’idea del progetto e del marchio territoriale derivanti dall’antico nome del borgo: Borc Dodon (in friulano). Alcuni ettari della proprietà sono destinati alla produzione di antiche varietà di frumento, mais e grano saraceno per la produzione di farine, e a rotazione avviene la coltivazione di erba medica per concimazioni organiche e girasoli per olio alimentare. La coltivazione è a conduzione biologica dal 1996 per i vigneti e dal 2000 per il seminativo. Denis Montanar aderisce al protocollo della Renaissance du Terroir che prevede un preciso programma di produzione e vinificazione.

Per la CENA BIO, verranno utilizzati i prodotti delle aziende associate ad AIAB-APROBIO FVG che forniscono regolarmente il G.O.D.O. di Trieste:
“La Dulina” di Zuppini Alessandro – S. Canzian d’Isonzo (GO);
“La Contee” di Tiziana e Severino Del Giudice – Basiliano (UD);
“Fat come une volte” di Igor Saccavini – Remanzacco (UD);
“Fattoria Zoff” – Cormons (GO);
“Rossi Benigno e Moreale Paola” – Lestizza (UD);
“El Clap” dei f.lli Mocchiutti e Zorzenon M.C. – S.Giovanni al Natisone (UD);
“Forno Arcano” – Rive d’Arcano (UD).

AIAB-APROBIO FVG è un’associazione di promozione sociale che aggrega gli operatori biologici e biodinamici regionali ma anche i tecnici, i consumatori singoli ed associati, come i GAS o altri gruppi informali, associazioni ambientaliste e culturali, Enti locali e Amministrazioni comunali, ovvero tutti coloro i quali si riconoscono nell’agricoltura biologica come strumento di sviluppo sostenibile ed elemento imprescindibile del proprio stile di vita.
AIAB-AROBIO FVG nasce dall’allargamento di AIAB FVG che ha fatto posto anche ai soci di APROBIO ed è così divenuta il punto di riferimento nel mondo dell’agricoltura biologica e biodinamica nella nostra Regione. Il patrimonio di esperienza e attività delle due associazioni originarie è trentennale e poggia sulla conoscenza profonda del settore del biologico e biodinamico, regionale ma anche nazionale ed internazionale. Il principale obiettivo è il consolidamento e la promozione del metodo biologico, attraverso il coinvolgimento di tutte le categorie dei soci e con la capacità di collaborare con le istituzioni regionali e locali.